Verifiche strutturali di coperture per spettacoli circensi

Lo studio Redapta fra i suoi servizi di ingegneria, annovera le verifiche statiche per le tensostrutture adibite a coperture, soprattutto per spettacoli circensi.

Luogo

 

2011

2012

2012

Evento

 

Circo Città di Roma

Circo Wigliams

Circo Bizzarro di Viviana Orfei

Cliente

 

Famiglia Bizzarro

Fratelli La Veglia

Elvira Picard

Città

 

Palermo

Palermo

Palermo

Per l’esecuzione dei calcoli e le relative verifiche sono stati eseguiti modelli tridimensionali agli elementi finiti per il calcolo delle sollecitazioni e degli spostamenti caratterizzanti ogni singolo elemento strutturale componente la struttura.

Genericamente i circhi si compongono di una struttura a membrana a pianta ellittica. La struttura metallica principale è costituita da antenne a traliccio collegate trasversalmente alle travi tralicciate di altezza variabile, alla quale a sua volta è collegata attraverso i cavi la cupola che sostiene il telone di copertura costituito da una membrana a doppio strato di PVC spalmato.

Il tendone si dirama dalla cupola posta in cima fino ai paletti di giro realizzati con elementi tubolari circolari cavi. I paletti di giro sono tirati da cinghie in fibra di meraklon tese tramite un cricchetto tensionatore.

Le forze orizzontali e verticali che si generano nella struttura, vengono trasmesse al suolo tramite tiranti con funi di acciaio per le antenne e con funi di fibre sintetiche a sostegno dei paletti di giro.

Schemi tridimensionali di calcolo

La prima fase è di analisi dei carichi (peso proprio, peso proprio del tendone, neve, vento, sisma) e le relative combinazioni di carico. 

La seconda fase prevede le verifiche di sicurezza dei singoli componenti (antenne a traliccio verticale, traversi di collegamento tra le antenne e paletti di giro) e delle strutture secondarie (gradinate spettatori e cabina di regia)

esempio di planimetria

FOTO

© www.ilfattoquotidiano.it

error: Contenuto protetto !!